+39 0424 502498
Seleziona una pagina

Sono passati più di settant’anni dal 27 gennaio del 1945, giorno in cui l’esercito russo liberò il campo di sterminio di Auschwitz. La data oggi è simbolo delle sofferenze degli ebrei durante la persecuzione nazista e in Italia coincide con il Giorno della Memoria, dedicato appunto alla Shoah.

Ma chi conserva la memoria? E come si fa a ricordare? I testimoni diretti di quegli avvenimenti sono ormai molto anziani e sempre meno numerosi.

I bambini partendo dalle parole di speranza di nonna Liliana, “Continuare a vivere. E non stancarsi di ricordare……LA SPINTA CHE C’E’ DENTRO OGNI ESSERE UMANO ALLA VITA E’ GRANDISSIMA.” hanno costruito L’ALBERO DELLA SPERANZA.

Ogni bambino ha attaccato a questo albero una foglia colorata con parole e frasi di speranza.

Il tutto accompagnato dalla canzone GAM GAM                                                          Gam Gam è una canzone scritta da Elie Botbol che riprende il quarto versetto del testo ebraico del Salmo 23.

Pin It on Pinterest