+39 0424 502498
Seleziona una pagina

Ieri siamo andati ad esplorare l’inizio del sentiero che porta a S.Michele.

Abbiamo scoperto che ci sono piante diverse che a Caluga perchè siamo in una valle è l’ambiente è più umido (cioè con tanta acqua), mentre il sentiero che porta a Caluga è più soleggiato.

All’inizio del sentiero abbiamo visto un segno bianco e rosso sul tronco di un albero, segnali così ci aiutano a non perdere il sentiero. Un compagno ha detto che si possono trovare a volte anche sui sassi o sulle rocce.

Abbiamo trovato:

  • tante robinie, un albero con le spine e tante foglioline. Con le sue foglie  si possono fare le pernacchie; la robinia fa dei fiori con cui si preparano delle ottime frittelle. Anche il miele che viene chiamato di acacia è in realtà miele di robinia.
  • tanti noccioli che stanno sempre a gruppetti, come in famiglia, e sono sempre in disordine; con le nocciole si fa la nutella 🙂
  • tanti aceri montani che in questo periodo hanno le foglie giallo-verdi bellissime. Per ridere  lungo il sentiero li chiamavamo i palmati perché hanno le foglie grandi e palmate.
  • dei carpini neri
  • una piccola quercia dalle foglie a nuvoletta

 

 

 

Pin It on Pinterest