+39 0424 502498
Seleziona una pagina
IL BOSCO

IL BOSCO

NEL BOSCO IO E LA MIA CLASSE

Ogni venerdì io e la mia classe andiamo a fare una passeggiata fra le colline di Valrovina. E’ autunno, i castagni e gli arbusti sono quasi spogli e gli alberi hanno foglie di tonalità varie  e si vede un grande strato di foglie e ricci caduti per terra. Le foglie sono secche e cadono giù dagli alberi. Ai piedi degli alberi c’è qualche fungo ritardatario con il cappello azzurro, rosso, bianco e giallo con qualche sfumatura di arancione. Se alzo la testa vedo qualche pezzetto di cielo azzurro e qualche nuvola bianca. Per terra calcio e pesto il fogliame, facendo rumore. Qualche foglia si stacca da un ramo e questo mi fa capire che l’autunno è presente e l’inverno si sta avvicinando. Si sente il fruscio del vento che fa muovere le foglie. Gli uccelli battono le ali per andare a sud nei paesi caldi ma un uccello dello stormo è in ritardo, cinguetta in segno di preoccupazione ma lo stormo lo aspetta e lo porta dalla sua famiglia. Tutto questo provoca in me una sensazione di allegria.

Testo collettivo alcuni alunni classe terza

 

LE PASSEGGIATE

Io e la mia classe ogni venerdì andiamo a fare una passeggiata nel bosco e mangiamo al sacco. Questo bosco è pieno principalmente di castagne e arbusti. Per terra ci sono foglie di tutti i colori, dal giallo al marrone e qualche foglia verde, ricci aperti e si vede anche qualche fungo ritardatario. Si sentono i fruscii degli alberi. Queste passeggiate sono molto allegre.

Alcuni alunni di classe terza

NEL BOSCO CON I COMPAGNI

Oggi come tutti i venerdì siamo andati con i nostri compagni a fare una passeggiata. In questo bosco si vedono tanti alberi molto alti con attaccate delle foglie di vari colori e si vedono squarci di cielo azzurro come il mare. Si sentono degli uccelli cinguettare e quando cammini senti le foglie scricchiolare. Nelle mani si sente una sensazione di congelamento.  Al parco c’è una recinzione di legno massiccio, una fontanella in sasso e dei giochi dove giochiamo perchè le maestre ci danno anche il tempo per stare insieme in allegria.

Alcuni alunni di terza

GREEN TO SCHOOL A VALROVINA

GREEN TO SCHOOL A VALROVINA

CHE COS’ È

Il Green to school è un progetto presentato dallo stato, approvato dal comune e poi proposto alle scuole che vi aderiscono. Si svolge dall’ 8 al 13 Maggio. Lo scopo è ridurre l’ inquinamento, risparmiare energia, ridurre il traffico e praticare img-20170512-wa0015allenamento fisico andando a piedi o in bicicletta

GREEN TO SCHOOL: LE CRITICITÀ

Ci sono alcune criticità su questo progetto e sono:

1)   i problemi di distanza: ad esempio se a qualcuno piacerebbe andare a scuola a piedi o in bicicletta ma abita troppo lontano, non ci riesce, anche perché ci impiegherebbe troppo tempo e arriverebbe in ritardo;

2)   le previsioni atmosferiche: ad esempio, se piove tanto, un bambino non può riuscire ad arrivare a scuola a piedi o in bici, ma è costretto a prendere la macchina;

3)   ed ultimo, la malattia: se un bambino non riesce a camminare bene, oppure se sta male.

COMUNQUE È MOLTO BELLO QUESTO PROGETTO, NONOSTANTE CI SIANO ALCUNE CRITICITÀ, SAREBBE MERAVIGLIOSO SE DUREREBBE TUTTO L’ANNO!!!

GREEN TO SCHOOL: Come si può attuare

Ogni alunno può partecipare a questo progetto, andando a scuola: a piedi o in bici, così si possono organizzare dei gruppi anche piccoli e ci si può divertire andando a scuola. Si può andare anche in autobus e così si usano poche macchine e poi si inquina meno. Dopo ancora  si può praticare il car pulling cioè la condivisione dell’auto, se qualcuno ha un amico che vive li vicino, gli da un passaggio a scuola al posto di usare due auto.img-20170515-wa0014img-20170515-wa0008

Durante la settimana “Green to school” ognuno di noi si è impegnato a non inquinare troppo, per arrivare all’obbiettivo potevamo andare a piedi, in bici, in autobus o fare car pulling

img-20170511-wa0020 img-20170515-wa0016

img_6813

A caccia di CASTAGNE

“SON PICCINA E ROTONDETTA

SON DOLCINA, SON MORETTA.

SON DI RAZZA MONTANINA,

DELL’AUTUNNO SON REGINA.

SON DEI BIMBI LA CUCCAGNA

E MI CHIAMANO CASTAGNA“.

 

Martedì scorso, noi alunni di classe 1° e 2° siamo andati a CACCIA DI CASTAGNE.

Gentilmente la nonna del nostro compagno Gabryel ci ha ospitati a casa loro per vedere il CASTAGNETO.

Abbiamo osservato l’albero, i ricci, le foglie, i rami, la chioma, il terreno e….LE CASTAGNE.

Che bello!!!!! Poi le abbiamo addirittura mangiate!!!!!

I nonni di Gabryel sono stati veramente tanto gentili!!! GRAZIE DI CUORE.

IMG_8584 (1) IMG_8588 IMG_8607 IMG_8590 IMG_8592 IMG_8596 IMG_8606 IMG_8577 IMG_8585 IMG_8597 IMG_8605 IMG_8584 (1)

 

Pin It on Pinterest