+39 0424 502498
Seleziona una pagina

Già da settembre i ragazzi delle classi 3^, 4^ e 5^ hanno cominciato un piccolo corso di fotografia, grazie alla disponibilità di due amatori professionisti, Antonio e Marco. Dopo una breve presentazione e alcuni suggerimenti i ragazzi hanno provato a mettersi subito alla prova…facendo delle foto durante l’uscita didattica presso la Val di Sella. Vi diamo un assaggio……

Cosa rende una foto bella?

Perché così come non esiste un manuale di istruzioni per scattare una bella fotografia, al tempo stesso non esiste un formulario che suggerisca quale sia il soggetto vincente o l’attimo giusto da immortalare.

È una questione di fiuto emotivo, di contenuto, di poesia, di animo che deve essere trasposto su carta.   

Un’immagine bella può anche essere oggettivamente brutta, non del tutto corretta dal punto di vista tecnico, eppure in grado di emozionare. Quelli che vengono comunemente definiti “errori” nel campo della fotografia possono anche trasformarsi in pregi o addirittura in scelte stilistiche.

Bello o non bello: questo è il problema!

Sulla bellezza si sono interrogati filosofi, letterati, musicisti, pittori, persino matematici. È un concetto che abbraccia discipline umanistiche e scientifiche, adulti e bambini, semplicemente per un motivo: la bellezza è quotidiana emozione. Tutti i giorni siamo circondati da stimoli visivi che reputiamo gradevoli, sensazionali o di poca importanza. La bellezza non deve essere condivisa da chiunque e non per questo sarà meno bella, a patto che sia tu a reputarla tale. Se sei disposto a difendere uno scatto perché per te è giusto, hai trovato lo spirito vincente. Se la fotografia è un modo per comunicare, nel momento in cui hai scelto di comunicare qualcosa, questo sarà evidente.

E dopo questa magnifica esperienza di tanti ciak, i ragazzi hanno accettato di partecipare a un concorso nazionale fotografico intitolato “La famiglia in Italia”

BUONA FORTUNA!

Pin It on Pinterest