+39 0424 502498
Seleziona una pagina

LA FARFALLA

L’ultima, proprio l’ultima,

di un giallo così intenso, così

assolutamente giallo,

come una lacrima di sole quando cade

sopra una roccia bianca

così gialla, così gialla!

L’ultima,

volava in alto leggera,

aleggiava sicura

per baciare il suo ultimo mondo.

… Ma qui non ho visto nessuna farfalla.

Quella dell’altra volta fu l’ultima:

le farfalle non vivono nel ghetto.

 di PAVEL FRIEDMAN

“La farfalla” è una poesia di Pavel Friedman, uno dei bambini  ebrei rinchiusi nel campo di Terezin. La scrisse su un pezzo di carta che fu ritrovato dopo la liberazione, alla fine della seconda guerra mondiale.Il ricordo dell’ultima farfalla vista fuori dal ghetto, simboleggia la libertà che non ha avuto.

 

Pin It on Pinterest