+39 0424 502498
Seleziona una pagina

Una notte speciale

Finalmente è arrivata questa sera!!!

Noi, alunni di classe quinta, trascorriamo la serata e la notte a scuola: mangiando pizza e dolci, provando il copione della storia di Natale, ridendo, scherzando, ….divertendoci al massimo!!!

Ecco alcune foto della serata

L’epopea di Gilgamesh

Una storia antica di 6000 anni, che parla di coraggio, amicizia e dolore.

Un lavoro realizzato dalle classi terza e quarta nell’anno 2009 nell’ambito del progetto di plesso APRI IL TUO CUORE.

Il laboratorio artistico è stato condotto dalle insegnanti Mara Pontarollo e Anna Mancuso.
La creazione degli sfondi è stata realizzata in collaborazione con Marzia Ghezzo.

[kaltura-widget uiconfid=”535″ entryid=”1_vn8y8078″ width=”400″ height=”330″ addpermission=”” editpermission=”” /]

Amicizia

In classe, seduti nel cerchio magico, abbiamo letto il libro di Shel Silverstein L’albero. Il libro racconta dell’amicizia… non è la prima volta che ci troviamo a riflettere su questa parola.

Ecco i pensieri che abbiamo condiviso:

♥ l’amicizia deve lasciare uno spazio di libertà

♥ amicizia significa donare ciò che si ha senza pretendere nulla in cambio

♥ amicizia significa gratitudine

♥ l’amicizia non può essere soffocante

♥ l’amicizia non può “trattenere”

♥ essere amici vuol dire non abbandonarsi

♥ amicizia è anche  essere felici

♥ amicizia è collaborazione

♥ amicizia è anche allegria

♥ amicizia significa voler bene

♥ l’amicizia è come un filo invisibile che ci tiene legati uno all’altro

♥ amicizia significa ricordare

 

 

 

Ci siamo ricordati che lo scorso anno, per lo spettacolo di Natale, abbiamo realizzato un piccolo video sull’amicizia che voleva proprio dire questo.

Eccolo qui

[kaltura-widget uiconfid=”9964222″ entryid=”1_5teya76v” width=”400″ height=”275″ addpermission=”” editpermission=”” /]

L’albero di Shel Silverstein

copertina del libro

 Una lettura per tutti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

C’era una volta un albero che amava un bambino. Il bambino veniva a visitarlo tutti i giorni.

Raccoglieva le sue foglie con le quali intrecciava delle corone per giocare al re della foresta. Si arrampicava sul suo tronco e dondolava attaccato al suoi rami. Mangiava i suoi frutti e poi, insieme, giocavano a nascondino.
Quando era stanco, il bambino si addormentava all’ombra dell’albero, mentre le fronde gli cantavano la ninna nanna. Il bambino amava l’albero con tutto il suo piccolo cuore. E l’albero era felice.
(…)

Letto in classe con il maestro Emanuele e la maestra Anna

Se vuoi leggere le nostre riflessioni

CLICCA QUI

 

C’E’ UN FILO…

CLASSE PRIMA

OGGI ABBIAMO SCOPERTO CHE…

C’E’ UN FILO …

CHE CI UNISCE AL MONDO…

CHE UNISCE TUTTI NOI…

…QUALCUNO DICE CHE E’ L’AMORE,

ALTRI DICONO CHE FORSE E’ L’INTELLIGENZA,

ALCUNI DICONO CHE E’ LA VERITA’,

ALTRI ANCORA DICONO CHE, SECONDO LORO, E’ DIO.

IL FILO C’E’ SEMPRE, ANCHE TRA DI NOI.

IL FILO C’E’ SEMPRE E NOI SAPPIAMO CHE NON CI POSSIAMO PERDERE E CHE SE CI PERDIAMO  CI RIATTACCHIAMO AL FILO E CI RITROVIAMO.

IL FILO NON SI ROMPE MAI.

 

 

Pin It on Pinterest