+39 0424 502498
Seleziona una pagina

AVVENTO

Siamo in AVVENTO e poco per volta nelle nostri classi stiamo accendendo le candele delle corone:

Corona dell’Avvento

Il maestro Emanuele ci ha spiegato che la CORONA DELL’AVVENTO è il canto di una venuta, è cantare con gioia la venuta di QUALCUNO che ti cambia la vita per sempre.

Nella corona ci sono tre segni di questa “venuta”

– la forma di CERCHIO, ricorda l’INFINITO, l’ETERNITA’ (il cerchio nel mondo greco significava anche questo);

– la CORONA, segno del Re dell’Universo che “da ricco che era si fece umile per arricchire noi con la sua umiltà”;

– i RAMOSCELLI rappresentano la NATURA che partecipa e prepara, collabora per questa venuta.

La LUCE delle CANDELE è una luce graduale, progressiva, che non abbaglia, che dà il tempo per innamorarsi.

Ogni candela ha un preciso nome e si collega ad un sentimento:
1. Candela del profeta (candela della speranza)

2. Candela di Betlemme (candela della chiamata di tutti alla salvezza)

3. Candela dei pastori (candela della gioia)

4. Candela degli angeli (candela dell’amore)

Il tempo ciclico e l’infinito

 

In classe seconda abbiamo esplorato un po’ il tempo ciclico, abbiamo visto che esso è legato al girare della Terra attorno al sole e attorno a se stessa.

Moto di rivoluzione della Terra attorno al Sole

 

Il tempo ciclico quindi è il tempo delle stagioni e dell’alternarsi della notte e del dì. E’ il tempo delle cose che ritornano sempre, all’infinito.

 

Abbiamo poi costruito un nastro di Moebius con la carta per scriverci dentro la “Storia del sior Intento”, così non finisce davvero mai :)…la conosci??

Questa è la storia del sior Intento

che mai non è contento

che mai non se desbriga.

Vuto che te a conte o che te a diga?

 

Qui puoi vedere un breve filmato sul canale youtube di RAI Scienze che spiega come funziona il nastro di Moebius:

C.M. Escher, famosissimo grafico ed appassionato di matematica, ha creato numerosi disegni che ci siamo divertiti a guardare per scoprire dove in essi si nasconde l’infinito.

Prova anche tu a cercare l’infinito in questi suoi disegni o, se sei di classe seconda, sfida i tuoi genitori 😉

Cascata – C.M. Escher

nastro di moebius/formiche – C.M.Escher

 

mani che disegnano – C.M.Escher

 

La galleria – C.M. Escher

Pin It on Pinterest